La Teolia del Biscotto della s-Foltuna

Correva l’anno 2008.

Era una tipica serata tardo primaverile in Irlanda (una leggera pioggerella che a tratti ti arruffava i capelli e una temperatura da invidiare il vello alle pecore dei paraggi), in quel di Galway. Io e la mia amica Lalle eravamo state tutto il giorno a girovagare per le brughiere del Connemara, ed eravamo tornate al bed and breakfast piuttosto stanche, piuttosto inguardabili, e piuttosto tardi. In Irlanda i ristoranti chiudono alle 20, ma non che arrivate là alle 20 e vi fanno ancora mangiare perchè alle 20 chiude la cucina. Alle 20 chiudono proprio. Sappiatelo. Quindi da quell’ora in poi le alternative rimangono i take away, se non avete la fortuna di avere un appartamento con fornello e dispensa. Dopo giorni e giorni di hamburger e fish ‘n chips, il nostro fegato ci stava chiedendo un altro tipo di veleno, quindi, appena rimesse un po’ in sesto, siamo andate in un take away cino-thai-asioqualcosa. E ovviamente siamo tornate coi nostri bei pacchettini unti alla camera del b&b, per mangiare in comodità.

Alla fine del lauto pasto, ci siamo accorte che il buon commesso ci aveva regalato anche due biscottini della fortuna cinesi, quei falso-tortellini ripieni di un bigliettino vergato di una serafica previsione del futuro del loro cannibale.

La mia amica lo rompe, e legge il suo bigliettino.

Io lo rompo, e dentro non ci trovo niente.

Niente.

Secondo il tremendo biscottino cinese non posso avere un bigliettino.

Niente bigliettino, niente futuro.

Terribile.

Sono una persona che non crede al destino, che tutto sia già stato scritto e che noi non siamo altro che una pianola che suona una musica che qualcuno ci ha messo dentro in un rullo. O che crede che le sfighe che capitano sulla strada della vita siano messe a bella posta da un essere superiore affinchè noi umili mortali possiamo mettere alla prova le nostre virtù.

Credo che esistano delle leggi naturali, cosmiche (o divine, se volete vederla sotto questo punto di vista), all’interno delle quali vige il caso.

Le leggi cosmiche sono la scatola. Tutto il resto è un ammasso di biglie che si muovono in maniera casuale. Ci può essere un (quasi) infinito numero di combinazioni in cui questi miliardi e miliardi e miliardi alla miliardesima potenza di biglie si possono scontrare saltare cozzare rotolare incastrarsi all’interno della scatola.

Pertanto non dovrei avere avuto una sensazione di così intensa miseria, allo scoprire che io non avevo un futuro, secondo il maledetto biscotto della fortuna cinese. E invece così è stato.

M’è tornato alla mente questo episodio perchè oggi, dopo pranzo, avevo voglia di qualcosa di dolce. Il mio sguardo cade sul “Jar of Cookies” che ho sul ripiano della cucina. Vasettone trasparente e pieno di baci di dama della Coop, meticolosamente incartati uno per uno, in una accattivante confezione gialla, opaca. Mi alzo, combatto con me stessa se mangiarmi il bacio di dama o entrare nei jeans dell’anno scorso, decido che il negozio di jeans è dietro l’angolo, e apro il vaso dei biscotti. E’ pieno. Avrei potuto prendere uno di quelli in cima, tanto sono tutti uguali. Ma invece no. Ho immerso la mano fino al polso e ho coscientemente cercato uno dei biscotti in fondo.

Afferro l’angolo di una confezione, la estraggo delicatamente, pregustando il sapore della crema alla cioccolata che riempie la bocca, nonchè l’atto di ribellione anarchica nei confronti di una società che premia l’anoressia, quando ecco, nuovamente la miseria.

Tasto la confezione. E’ ripiena solo di aria. Il biscotto non c’è. Non ci credo.

Mi sono chiesta se fosse un segnale delle leggi cosmiche affinchè lo leggessi come metafora della vita.

“Vuoi tanto una cosa, ma non prendi quella più facile e raggiungibile. No, tu devi andarti a scegliere quella più difficile, quella più nascosta. E inevitabilmente, come sempre, prendi una fregatura.”

Che sia veramente così?

Che la scatola di leggi cosmiche mi stia mandando un segnale, attraverso dei biscotti?

……………….

Che il segnale sia magari “evita di mangiare i biscotti”?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...